Odontoiatria Pediatrica

Odontoiatria Pediatrica

La prevenzione è fondamentale fin dai primi anni di vita del bambino e non è mai troppo presto prendersi cura della bocca dei propri figli. L’igiene deve iniziare fin dall’eruzione del primo dente e mantenere i denti da latte in buone condizioni è fondamentale per lo sviluppo di una dentatura permanentemente sana. La nostra attenzione è rivolta prioritariamente alla prevenzione della carie (suggerimento di dieta corretta, applicazioni di fluoro, sigillatura dei solchi, educazione all'igiene orale), individuazione di disgrazie precoci (alterato sviluppo delle ossa mascellari che impedisce una occlusione dentale armonica) ed alla ricerca della collaborazione dei piccoli pazienti.

  • Sigillatura solchi: la sigillatura dei solchi è utile nei casi in cui l'anatomia del dente favorisce l'accumulo di placca rendendo difficile una corretta igiene. Il trattamento consiste nell’aggiunta di materiale biocompatibile (generalmente una resina liquida bianca) che, senza rimuovere lo smalto dentale sano, facilita le procedure di igiene dentale e previene l’insorgenza di carie; il tutto assolutamente indolore.
  • Sedazione cosciente: la sedazione cosciente è una tecnica di analgesia sedativa impiegata da anni nella maggior parte degli studi odontoiatrici degli Stati Uniti e del Canada che elimina l’ansia e la paura del piccolo paziente. Utile soprattutto in età pediatrica, la sedazione cosciente si rivolge ai bambini molto piccoli e a quelli traumatizzati da una precedente esperienza odontoiatrica.
  • Motivazione all'igiene orale: i problemi legati alla salute orale del paziente derivano dalla formazione di tartaro. Molto spesso, le normali procedure di igiene orale quotidiane, soprattutto nei bambini, non sono sufficienti a garantire una corretta igiene  orale. L’igiene professionale, invece, garantisce risultati ottimali anche dopo una singola seduta.
  • Fluoroprofilassi: la fluoroprofilassi si avvale dell'utilizzo del fluoro per migliorare la qualità dello smalto dei denti e la resistenza dello stesso agli attacchi acidi della placca batterica. Riducendo di conseguenza l'incidenza di lesioni cariose.