Protesi dentale

Protesi dentale

1 - Protesi dentale fissa

La protesi dentale fissa, consente di sostituire i denti mancanti o fortemente compromessi garantendo al paziente un sorriso impeccabile, come quello assicurato dai denti naturali. Ripristinando allo stesso tempo gli aspetti funzionali. La protesi dentaria fissa si compone di capsule e corone formate da materiali come lo zirconio e la ceramica in grado di assicurare un risultato ottimale anche in termini di resistenza e biocompatibilità, oltre che estetici. Quest’ultime vengono ancorate dal dentista ai cosiddetti “elementi pilastro”, rappresentati da impianti e denti naturali.

I vantaggi, al confronto della protesi mobile, delle protesi fisse sono evidenti: non c’è bisogno di rimuoverle per l’igiene dopo i pasti, ma vengono deterse direttamente nel cavo orale in maniera del tutto sovrapponibile a i denti naturali.


2 - Protesi dentale mobile

Qualora il paziente non voglia optare per delle protesi fisse, ad appoggio dentale o impiantare si può ricorrere a delle protesi mobili con le quali e possibile riabilitare intere arcate o ampi settori ancorandosi lì dove vi e possibilità agli elementi residui per migliorarne la stabilità. I vantaggi sono soprattutto i costi contenuti e rapidità di realizzazione lì dove altre scelte terapeutiche porterebbero a tempi piuttosto lunghi e costi elevati. Di contro non hanno una stabilita ideale, paragonabile cioè ad elementi fissi e lì dove avviene un ancoraggio dentale tendono a lungo andare a danneggiare gli stessi denti di ancoraggio.